Storia

NON C’E’ IDENTITA’ SE NON C’E’ STORIA

Tutto comiciò mio nonno, Gustavo Crivella, che negli anni 60 iniziò con una piccola trattoria allora famosa per il  pollo e le patate in padella sul fuoco. Già ai tempi un punto di riferimento di quella cucina rustica e genuina tanto apprezzata dalla allora nuova borghesia della città di Cosenza, che abbinava alla  gita in campagna i piaceri della buona tavola. Poi, nel 1987, mio padre Raffaele acquisì il Palazzo Borrello e con non pochi sforzi lo restaurò. I tempi si erano evoluti e così anche i costumi: sempre più famiglie sentivano il desiderio di festeggiare e condividere con i propri cari i momenti più belli della vita. Mio padre allora ricavò in questo Vecchio Palazzo una sala ricevimenti classica ed elegante. L’atmosfera che si respirava era quella intima di una grande famiglia. Della quale facevo parte anche io, insieme a mio fratello Matteo e mia sorella Maria Luigia. Una famiglia che mi ha trasmesso tradizioni, cultura e la grande passione per questo lavoro. Ecco perché abbiamo continuato ad investire in questo progetto incrementando i servizi e arricchendo la nostra offerta.